Blog

    Bugna   Ciascuno degli angoli delle vele ( guarda i video illustrativi ). Braccio del pennone di basso parrocchetto - clicca sul termine per andare alla pagina "le vele" di questo sito ( guarda i video illustrativi ). Carruggetto Stretto corridoio sul quale, a bordo, si affacciano le porte delle cabine. Era mossa da due ordini di remi e possedeva un albero con una vela. Pedana   Traversino in legno, sistemato in appositi incastri sul pagliolo delle barche a remi, che serve ai rematori per puntare i piedi nello sforzo della voga. Il flatting può essere lucido o opaco. Codetta   Pezzo di cima della lunghezza della barbetta ma fissato a poppa delle imbarcazioni. O anche l'antico pane dei marinai, cotto due volte, di forma circolare o quasi piatto e cosparso di buchi. "Navi portacontainers" quelle costruite per questo trasporto specifico, ecc.

    Escort bakeka roma mistress trieste

    Volta di bitta   I giri che si fanno attorno alle due colonne delle bitte di bordo. Branda   Amaca di tela impiegata a bordo dei grandi velieri da guerra come letto per l'equipaggio. Trabaccolo   Veliero con due alberi portanti vele al terzo e talora con polaccone, in qualche caso con una randa in luogo di una delle vele al terzo. Volta di caviglia   Quella che si fa attorno a una caviglia per legarvi una cima. Rame   E' un metallo malleabile che può essere saldato a stagno. Vele di taglio   Sono quelle che si inferiscono ad antenne, picchi, stralli, e per conseguenza possono anche essere messe di taglio rispetto al vento. Caponata Si dice di un'ancora quando è fissata alla gru di capone. Vai alla pagina bandiere. Barba   La serie di sagole, che s'irradiano a raggera dall'anello metallico e fissano la capezziera delle brande. Incavigliare   Collegare, mediante caviglie, le tavole del fasciame con gli elementi della struttura.

    Libeccio  Vento che nel Mediterraneo centrale proviene da Sud-Ovest, ovvero soffia dalla Libia. Assetto   E' la giacitura del piano di galleggiamento della nave, in una determinata condizione, rispetto al piano di galleggiamento di progetto. Monocalibro  Nave da battaglia corazzata il cui armamento principale era costituito solo da grossi cannoni dello stesso calibro. Barcobestia   Voce della Marina Mercantile invece di nave goletta. Bolacco Recipiente in metallo, solitamente scartato dalla cucina, che viene usato per varie necessità di bordo. E' latitudine Nord nel tratto compreso fra l'equatore e il Polo Nord. Pennone di parrocchetto volante - clicca sul termine per andare alla pagina "le vele" di questo sito ( guarda i video illustrativi ).


    Vergasecca Nome che assume il pennone di mezzana sulle navi nelle quali questa vela non venga ordinariamente inferita, cioè fissata. Impagliettare Proteggere, mediante un paglietto, cavi e manovre, nonché le strutture su cui essi passano, contro lo sfregamento reciproco. Per rispettare una corretta distribuzione dei pesi, e garantire l'adeguata stabilità della nave, in coperta deve essere caricato il materiale più leggero. Trozza L'attrezzo che unisce il centro di ogni pennone e l'estremità di ogni picco al proprio albero. Serve per dare maggiore forza sull'ago quando si cuce preservando il palmo della mano. Bietta Cuneo di legno adoperato nelle grandi navi a vela per regolare l'inclinazione dell'albero nella mastra o scassa. Squarcio Foro prodotto nelle lamiere della struttura di una nave dalla collisione con un'altra nave, dall'urto contro il fondo o per una esplosione. Velaccio di contromezzana - erotikk oslo tone damli aaberge sexy clicca sul termine per andare alla pagina "le vele" di questo sito ( guarda i video illustrativi ). Marconista L'ufficiale addetto alle comunicazioni radio di bordo. Velaccio Nome specifico di una delle vele superiori dell'albero di maestra. Di 4,90 m e una superficie velica di 13,50 mq. Tuga Soprastruttura leggera sui ponti superiori per formare passaggi bacheca sesso ragusa massaggio body to body coperti o casotti. Rovesciare Invertire le cime d'un cavo, per esempio su un paranco, annunci trans brescia incontri arezzo facendo del tirante un dormiente e viceversa. Ralinga o gratile Sagola o cima cucita lungo i bordi delle vele per rinforzarli. Ingobbamento E' la flessione longitudinale che subisce lo scafo quando riceve una forte spinta verso l'alto nella sua zona centrale, non compensata nelle estremità prodiera e poppiera. Consentono di evitare di pagare tasse nazionali e sottostare a regole severe. Aspa Nome specifico delle aste, o barre, con le quali si facevano girare i cabestani e poi, per estensione, passato ad ogni leva o manovella usata a bordo. Scotta di controbelvedere - clicca sul termine per andare alla pagina "le vele" di questo sito ( guarda i video illustrativi ). Ganasce Le due parti laterali della cassa di un bozzello, fra le quali ruota la puleggia. Bigo di forza E' un albero di carico di dimensioni maggiorate che serve a caricare/scaricare merci particolarmente pesanti. Sedile Ripiano che contorna internamente la poppa delle imbarcazioni, dove siedono le persone trasportate. Asta di fiocco - clicca sul termine per andare alla pagina "le vele" di questo sito ( guarda i video illustrativi ). Si trova in vari spessori a partire da. Gala Addobbo con bandiere da segnalazione fatto in occasione di grande festa. Utilizzata come primo addestramento è condotta da due persone. E' costituito essenzialmente da due pali legati insieme ad una estremità e disposti ad angolo col vertice in alto. Speronare E' l'impatto di due navi che si urtano prora contro prora o prora contro fianco. AAK, imbarcazione a vela olandese con uno o due alberi attrezzati con vele auriche. Commettitura dei cordoni E' l'operazione con la quale, dall'opportuna torsione di tre o quattro cordoni, si ottiene il "cavo torticcio".




    Extreme Squirt Slut Tied DP d w/ Ben Wa Balls (Subs Tribute).


    Migliori scene sesso film sito anima gemella

    Addietro  Nella costruzione navale indica tutto quanto si trova a poppavia della sezione maestra. Bordo   In senso specifico è il fianco di una nave: Bordo di dritta, Bordo di sinistra, Bordo di sopravento, Bordo sottovento. Borgognoni Termine con il quale vengono definite le grandi masse di ghiaccio che in inglese si chiamano icebergs. Viene chiusa con robusti galletti. Come è noto essi hanno il nome di Nord, Est, Sud, Ovest che si indicano brevemente con.,.,.,. Capelli della penna   Cavetti che pendevano dall'estremità dell'antenna, per allungarla legandovi lo spigone. Con la stessa parola si designa il saluto con le artiglierie: salva di 17 o 21 colpi. Affondare   L'immergersi nell'acqua di una nave, o di un qualsiasi galleggiante, a causa dell'entrata di acqua all'interno dello scafo. Ghisa  Lega ferro-carbonio che trova numerose applicazioni in campo navale.

    Trans italiani porno giapponese

    Donna cerco uomo monza piano sesso lione 808
    Bakecaincontri escort reggio emilia bakecaincontrii bbw Donne in cerca uomo incuriosire un uomo
    Bray irlanda turismo vita da amante Giochi erotiche sito di incontri online
    Escort forum bologna incontri a parma Consigli erotici voglio chattare gratis
    Bendare un uomo subito incontri E' mossa da un solo vogatore. Albero di maestra L'albero più alto di tutti, al centro della nave ( guarda i video illustrativi ). Ha portata da 100 a 400 tonnellate. Vira   E' il comando per far iniziare il moto dell'argano per salpare le ancore ed è anche la voce con la quale si avverte chi sta ai verricelli di un albero di carico che può metterli in moto. Diamante   Si chiama diamante il punto del fuso da cui si diramano le marre dell'ancora.